Iperidrosi

IPERIDROSI (eccessiva sudorazione)

La patologia degli annessi cutanei
Gli annessi cutanei la cui patologia ha rilevanza a livello podologico sono: le ghiandole sudoripare e le unghie.

LE GHIANDOLE SUDORIPARE
La sudorazione rappresenta una particolare traspirazione, obiettivamente rilevabile e soggettivamente percepita, che coinvolge il piede ricoperto da calze ed alloggiato nelle calzature. Allorquando la sudorazione aumenta di intensità e durata si parla di iperidrosi; se poi la stessa sudorazione risulta particolarmente maleodorante si parlerà di bromidrosi. Infine con il termine di oligoidrosi si vuole indicare una condizione di notevole riduzione della sudorazione stessa.

L'iperidrosi può manifestarsi sporadicamente in occasione di particolari condizioni climatiche come in estate oppure trovandosi casualmente in un ambiente chiuso ed eccessivamente riscaldato. Calzini calzature e bendaggi particolarmente stretti impediscono una adeguata evaporazione cutanea per cui si ha un tentativo di compenso termico attraverso la sudorazione. Alcuni stati emotivi di particolare impegno possono anche comportare una ipersudorazione transitoria.
L'iperidrosi vera e propria è una condizione costante ed indipendente da fattori ambientali.

L'evento patogenetico comune alle varie forme è rappresentato da un maggior richiamo di sangue (iperemia) nelle aree che vedono la presenza delle ghiandole sudoripare in gran numero. Le cause possono essere variabili. In primo luogo ricordiamo come uno stato psicoemotivo di un soggetto particolarmente sensibile possa determinare un aumento del tono del sistema nervoso autonomo simpatico. Nelle manifestazioni psicoemotive e nei soggetti nevrotici le palme delle mani e le piante dei piedi sono spesso umidicce, a volte francamente bagnate e raramente anche gocciolanti. La consapevolezza di tale alterazione si riverbera ulteriormente sullo stato emotivo aggravando l'iperidrosi stessa. Possiamo allora immaginare quale carico psichico comporti per un particolare soggetto salutare e stringere la mano ad un altro individuo intuiamo anche la grande difficoltà che l'iperidrosico incontra in un negozio di calzature o di fronte agli operatori sanitari.

IL PIEDE DAL PEDICURE ALLA PODOLOGIA
Alcune malformazioni del piede predispongono all'iperidrosi: ci riferiamo a quei casi dove si avrà una distensione dei tessuti sottocutanei ed una facile irritazione meccanica sulla cute come nel piede piatto. In presenza di un piede rigidamente malformato e con sovrapposizione delle dita, è frequente osservare uno stato di iperidrosi.
Una causa endocrina di incremento del sudore è la condizione patologica di ipertiroidismo, nel corso della quale il soggetto appare particolarmente eccitato. Nell'iperidrosi la cute appare biancastra per deficit di apporto ematico, fredda e viscida. Il sudore eccessivo provoca spesso macerazione cutanea in alcune aree plantari soprattutto, dove per altro sono anche più presenti le micosi, costituite da sedi di non appoggio al suolo.
Il trattamento podologico trova spesso scarse possibilità di risoluzione. Vengono comunque impiegati bagni, calzature con maggiore areazione, polveri e lozioni a base di amidi, talchi ed acido salicilico. Il rimedio fondamentale consiste nell'agire sulle cause.

La bromidrosi rappresenta una condizione percepita come grave dal soggetto, in quanto determina spesso una condizione di difficoltà relazionale. Il sudore, oltreché eccessivo, risulta particolarmente maleodorante e perfino fetido. Alcuni batteri sono responsabili della trasformazione del sudore in acido caproico ed altri acidi grassi sgradevolissimi ali olfatto. L'azione batterica trova un terreno particolarmente favorente in una scarsa igiene ed in condizioni psicoemotive particolari.
La terapia si avvale di preparati antisettici accompagnati ai comuni rimedi per l'iperidrosi.
L'oligoidrosi è una condizione patologica caratterizzata da particolar secchezza ed arrossamento della cute provocata da un particolare stato costituzionale e dall'invecchiamento. Una pelle secca ed anelastica con ridotta ipersecrezione sebacea e sudoripara è una condizione diffusa nel soggetto anziano.
L'anidrosi è una rarissima malattia congenita con assenza quasi totale di sudorazione.


MEKOPF LABORATORI SRL
Contrada Valdaso, 2 63828
Campofilone (FM)

Tel./Fax +39 0734/932684
email. sales@mekopf.com

Seguici su