Iperacheratosi

CALLI E DURONI
Possiamo definire genericamente la callosità come un’area localizzata di ipercheratosi come un accumulo circoscritto di cellule cornee, dovuto alla pressione e/o allo sfregamento sulla parte di un corpo estraneo. Il callo propriamente detto contiene al suo interno una massa concentrata di ipercheratosi chiamata “nucleo”.
Detto nucleo, conseguenza di una forza localmente applicata più intensa ha forma conica, terminando con l’apice del cono a ridosso delle papille dermiche, ne irrita le terminazioni nervose e da luogo a sintomatologia dolorosa.
Nella stessa callosità se ne possono trovare più di uno.
Il durone, invece, è di dimensioni maggiori e non possiede nucleo. Si possono avere inoltre delle formazioni miste, vale a dire un “callo-durone’:

SVILUPPO
Per lo sfregamento intermittente, le terminazioni nervose vengono irritate e rispondono con una dilatazione dei capillari dello stato papillare; così abbiamo un maggior apporto di sangue che stimola lo strato germinativo basale ad una maggior produzione di cellule.
Questa super produzione non è bilanciata da un eguale smaltimento delle cellule cornee a livello superficiale, poiché l’ipertrofia è sempre associata ad una forza di coesione di queste più forte del normale, questo porta ad un loro eccessivo accumulo.
Se la pressione intermittente (condizione patologica) continua, l’accumulo di cellule cornee viene spinto verso il derma e si può avere la formazione del nucleo.
Le papille sotto le callosità vengono schiacciate ed appiattite, quindi si atrofizzano, mentre le papille circostanti
si ingrandiscono e si ipertrofizzano.
In questo modo la normale nutrizione di questa parte è alterata.
Le forze che agendo sul piede determinano il formarsi di ipercheratosi, sono forze da taglio, compressione e stiramento.

CAUSE
    - Scarpe larghe o strette.
    - Scarpe corte.
    - Tacchi alti.
    - Pelle o cuoio troppo duri.
    - Corpi estranei (terra o sabbia).
    - Pelle sudata,
    - Alterazioni del piede: dita contratte, piede piatto, cavo etc.

La formazione delle callosità, più o meno veloce, dipende
molto dal tipo di pelle, poiché una pelle chiara e sottile è più
sensibile di una scura e spessa.


MEKOPF LABORATORI SRL
Contrada Valdaso, 2 63828
Campofilone (FM)

Tel./Fax +39 0734/932684
email. sales@mekopf.com

Seguici su